IQ Option materie prime: guida completa

I mercati delle materie prime? Sono in grado di influenzare quasi tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana. Prova a pensare a quando vai al supermercato, alla stazione di rifornimento del carburante per la tua auto, o ancora a quando accendi la luce di casa o il riscaldamento, e così via.

Non solo: i mercati delle materie prime hanno un impatto decisivo sull’economia mondiale a ogni livello, e lo stesso vale per la sorte delle strategie delle imprese, delle istituzioni, delle banche, e tanto altro ancora.

Insomma, quanto basta per cercare di concentrarsi pur brevemente su questo comparto, alla ricerca delle migliori intuizioni per poter condurre in porto la propria migliore strategia di trading su questo ricco settore!

Che cos’è una materia prima?

Una materia prima, o commodity, è un materiale di base che viene utilizzato come input nel processo di produzione di beni raffinati.

materia prima

Cos’è una materia prima

Non è questa, ovviamente, l’unica caratteristica delle materie prime. Pensa, ad esempio, al fatto che le commodity sono pienamente intercambiabili con altri materiali dello stesso tipo: per intenderci, il petrolio greggio in un barile, è lo stesso, e viene utilizzato per gli stessi scopi, del petrolio greggio presente in un altro barile.

Naturalmente, ci possono anche essere delle differenze di qualità quando si confrontano materie prime provenienti da fonti diverse. Tuttavia, i materiali stessi sono, per la maggior parte, uniformi. A conferma di ciò, il fatto che quando le materie prime sono scambiate in una borsa, le materie prime devono soddisfare determinati standard minimi di qualità.

Per i migliori broker di materie prime consigliati dalla nostra redazione clicca su: broker trading materie prime

Come si negoziano le materie prime?

Le materie prime possono essere negoziate sia sui mercati a pronti che sui mercati a termine. Ma cosa significa?

Se hai già letto i nostri altri approfondimenti, dovresti sapere che i mercati a pronti, o spot, sono quelli in cui i prezzi delle materie prime sono associati ai valori in tempo reale. Dunque, si tratta di prezzo al quale puoi acquistare o vendere quella determinata commodity, adesso, al prezzo di mercato. I mercati a pronti sono generalmente utilizzati da aziende e produttori che cercano di utilizzare nell’immediatezza i materiali in questione, mentre spesso gli speculatori o chi cerca finalità di copertura alimenta le operazioni nei mercati a termine.

Di fatti, in alternativa ai mercati a pronti, le materie prime possono essere negoziate sui mercati a termine. In questi mercati le materie prime stesse non sono valorizzate al prezzo di scambio odierno, bensì a un prezzo al quale si prevede che investitori acquisteranno o venderanno la materia prima in futuro. Nella maggior parte dei casi, non c’è una consegna effettiva dell’elemento fisico, in quanto gli investitori generalmente rinnovano le loro posizioni o le chiudono in anticipo al fine di contabilizzare profitti o perdite sulle proprie posizioni.

>>> Clicca quì per aprire un conto trading gratis su IQ Option ed investi sulle materie prime – condizioni vantaggiose !

Come probabilmente sai già, quando le materie prime sono negoziate utilizzando contratti a termine, troverai un potenziale molto maggiore di volatilità e maggiori fluttuazioni di prezzo. D’altronde, c’è poco di cui valga la pena stupirsi: è sicuramente più difficile ottenere un’idea di dove i prezzi di mercato dovrebbero andare tra qualche settimana, piuttosto che stabilire i prezzi a pronti.

Come ottenere profitto dal trading materie prime?

Come avviene in qualsiasi mercato nel quale hai magari già avuto modo di investire, anche con le materie prime il tuo obiettivo sarà quello di acquistare un bene a un prezzo più basso e venderlo a un prezzo più alto.

Tuttavia, l’obiettivo di cui sopra solo parzialmente può essere descritto in modo così superficiale. Ricorda infatti che la maggior parte degli investimenti finanziari che avrai modo di effettuare saranno compiuti con strumenti derivati e, soprattutto, in livelli più o meno alti di leva finanziaria. Questo, come più volte abbiamo rammentato su questo sito, può ingigantire rapidamente il potenziale guadagno o la potenziale perdita, aprendo scenari che dovresti essere in grado di gestire con la massima consapevolezza.

Ti ricordiamo altresì che i mercati delle materie prima sono “aperti” 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Un elemento che non potrà che aggiungere un alto livello di flessibilità per tutti i nostri lettori che potrebbero non essere in grado di operare attivamente durante le tradizionali ore di Borsa. Ancora, i mercati delle materie prime sono generalmente contraddistinti da più bassi costi di negoziazione.

>>> Clicca quì per aprire un conto trading gratis su IQ Option ed investi sulle materie prime – condizioni vantaggiose !

trading materie prime

Vantaggi del trading su materie prime

Ma cosa significa quanto sopra? Molto semplicemente, che ti invitiamo a prenderti il tuo tempo, migliorare la conoscenza degli elementi caratteristici del mercato, e soprattutto iniziare a fare trading con un conto demo che ti permetterà di acquisire maggiore familiarità con le modalità di immissione degli ordini di mercato in tempo e con denaro reale. Si tratta, di gran lunga, del modo migliore per evitare errori inutili che possono nuocere rapidamente al tuo conto di trading e rendere difficile mandare avanti la tua strategia in modo sostenibile.

Vantaggi del trading sulle materie prime

Tutti possono investire nelle materie prime, ma non è detto che le materie prime facciano al caso tuo! In particolare, ricorda che l’aggiunta di materie prime ad un portafoglio d’investimento già diversificato può sicuramente aiutarti a migliorare i rendimenti riducendo al minimo i livelli di rischio complessivo.

Di seguito abbiamo voluto riepilogare alcune caratteristiche di vantaggio del trading sulle materie prime, che ti suggeriamo di leggere con particolare attenzione!

Copertura contro il rischio di inflazione

Uno dei motivi principali per cui molte persone scelgono di investire nelle materie prime è la possibilità di ottenere una solida copertura contro il rischio di inflazione. Di fatti, nel corso del tempo quasi tutte le valute sono portate a svalutarsi di valore, a parità di valore nominale, e questo potrebbe nuocere alla bontà del vostro portafoglio.

Di contro, generalmente quando l’investitore è esposto alle materie prime durante i periodi di inflazione, il valore letterale del loro investimento aumenta. Per questi motivi, le materie prime sono una delle migliori alternative disponibili sul mercato in un periodo in cui le pressioni inflazionistiche sono in aumento.

Protezione dai crolli di stock

Un altro motivo per considerare gli investimenti in materie prime uno dei migliori che potresti valutare, è che questo genere di impiego può fornirti una protezione contro i crolli del mercato azionario. I mercati azionari tendono a funzionare in cicli con l’ampio ottimismo di un periodo che può alimentare bolle speculative che, scoppiandosi, determinano un crollo.

Di contro, le caratteristiche cicliche dell’andamento stagionale delle materie prime tendono ad essere meno drastiche se si considera l’attività dei prezzi in una prospettiva a lungo termine. Ciò significa che il potenziale di rischio è drasticamente ridotto quando gli investitori hanno almeno una discreta esposizione alle commodity.

>>> Clicca quì per aprire un conto trading gratis su IQ Option ed investi sulle materie prime – condizioni vantaggiose !

Diversificazione del portafoglio

Il vantaggio probabilmente più importante per la tua strategia d’investimento, derivato dal possesso di materie prime, è legato alla possibilità di conseguire una migliore diversificazione del portafoglio.

materie prime

Materie prime tra pro e contro

Senza dilungarci troppo in questa sede, diversificare il portafoglio significa semplicemente che puoi ridurre notevolmente il rischio quando distribuisci le loro risorse su un maggior numero di asset class. In altre parole… non è saggio investire tutte le tue risorse in un’unica attività (come le azioni, perché rimarresti esposto a una contrazione ciclica delle azioni), ma è più opportuno impiegarle in più comparti.

Gli investitori che hanno il loro posizionamento in più di una classe di asset possono infatti andare incontro a perdite che potrebbero essere bilanciate da guadagni in mercati inversamente correlati, considerando che a volte quando va bene un asset, tradizionalmente un altro va male, e così via.

Rischi del trading sulle materie prime

Come tutti i mercati finanziari, anche quello delle materie prime non è certo esente da rischi. Si tratta di rischi legati al settore specifico (si pensi a un momento in cui un eccesso di offerta nel petrolio possa determinare un calo delle quotazioni del Brent) o più generalmente legati a difetti nella realizzazione della propria strategia.

In ogni caso, una buona e corretta pianificazione è certamente il metodo migliore per poter fronteggiare qualsiasi pericolo legato al trading sulle materie prime. Come già abbiamo avuto modo di riassumere, cerca di avere cura di predisporre una valida strategia che possa guidarti nella conduzione di degli investimenti, rammentando che la strategia non deve mai essere specifica (cioè legata al solo trading sulle materie prime) bensì generale e in grado di approcciare a tutti i tuoi impieghi…

In quali materie prime puoi investire

Come potrai verificare dando uno sguardo ai più noti broker in circolazione come IQ Option, puoi investire in tantissime materie prime.

Prima di addentrarci nel comprendere quali sono le commodity che puoi acquistare o vendere su IQ Option, permettici però una piccola premessa.

materie prime

Come investire nelle materie prime

Di norma quando i giornali finanziari parlano di materie prime, si riferiscono a quelle dure, le hard commodity, che vengono generalmente estratte dal terreno o da un’altra risorsa naturale.  Alcune delle materie prime più popolari in questa categoria includono l’oro, l’argento, il rame e l’alluminio.

Anche il petrolio rientra in questa categoria, creando un po’ di confusione in tutti gli investitori meno esperti (che, in altri termini, si domandano perché il petrolio debba essere considerata una materia prima, se è fatta di un materiale fisicamente non duro). In realtà, tieni a mente quanto abbiamo sopra esplicitato: il petrolio viene estratto in profondità dal terreno da altre risorse naturali, ed è per questo che viene inserito in questa prima categoria.

Un’altra caratteristica che descrive le hard commodity è che i prodotti originali vengono raffinati in nuovi prodotti. E questo vale anche per il petrolio, che in seguito alla raffinazione diviene, ad esempio, benzina.

Tra le materie prime “hard” più commerciate, rientrano le seguenti:

  • Petrolio greggio
  • Oro
  • Argento
  • Alluminio
  • Rame
  • Gas naturale
  • Gasolio
  • Piombo
  • Nichel
  • Platino
  • Palladio
  • Stagno
  • Zinco

Dall’altra parte troviamo invece le soft commodity, una classe di attività meno comunemente negoziata, ma non certo meno importante nel volume giornaliero di scambi che si osserva nel mercato delle materie prime.

>>> Clicca quì per aprire un conto trading gratis su IQ Option ed investi sulle materie prime – condizioni vantaggiose !

Nella maggior parte dei casi, le materie prime “morbide” sono prodotti agricoli che vengono coltivati (piuttosto che essere estratti, come nel caso delle materie prime dure). Pensa, ad esempio, a mais, frumento, succo d’arancia, caffè, zucchero, cacao e pancetta di maiale.

Tra i più noti e più scambiati, ecco un discreto elenco di assets:

  • Mais
  • Cotone
  • Orzo
  • Cacao
  • Caffè
  • Succo d’arancia
  • Avena
  • Riso
  • Bovini
  • Olio di soia
  • Lana
  • Gomma
  • Zucchero

Investire sulle materie prime con IQ Option

Attualmente IQ Option offre la sua ottima piattaforma di trading per poterti garantire investimenti in 6 materie prime tra le principali, con una leva fino a 10x:

  • Grano
  • Platino
  • Oro
  • Argento
  • Petrolio greggio Brent
  • Petrolio greggio WTI

Si tratta, come puoi vedere, delle principali materie prime in circolazione, e di quelle che – da sole – sono in grado di assorbire la maggior parte degli investimenti in questo comparto.

L’investimento avverrà attraverso i CFD, contratti per differenza, ovvero uno strumento di investimento derivato, generalmente caratterizzato dall’utilizzo di una leva più o meno spinta.

>>Clicca quì per visitare il sito ufficiale di IQ Option

Come sempre abbiamo avuto modo di rammentare, assicurati di aver compreso correttamente il funzionamento dei CFD, e allenati a dovere sui conti demo che IQ Option ti mette a disposizione, prima di rischiare il tuo capitale reale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2016/2018 Powered By Brokertrading.net - Guida completa ai broker di trading online.